• +(39) 081415555
  • +(39) 081422344

Madama Butterfly al Teatro San Carlo

Dal 30 aprile al 13 maggio 2021

Dal 30 aprile al 13 maggio 2021

Giacomo Puccini /
MADAMA BUTTERFLY

Tragedia giapponese in tre atti

Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica

Direttore | Dan Ettinger*

Maestro del Coro | Gea Garatti Ansini

Regia | Ferzan Ízpetek

Scene | Sergio Tramonti

Costumi | Alessandro Lai

Interpreti
Madama Butterfly | Anna Pirozzi (30, 4, 6, 8 e 12) / Valeria Sepe (2, 5, 7, 11 e 13

F. B. Pinkerton | Giorgio Berrugi (30, 4, 6, 8 e 12) / Sergio Escobar* (2, 5, 7, 11 e 13)

Suzuki | Annalisa Stroppa

Sharpless | Andrzej Filończyk*

Goro | Saverio Fiore

Lo zio Bonzo | Ildo Song

Il Principe Yamadori | Paolo Orecchia

Kate Pinkerton | Rossella Locatelli

Il Commissario Imperiale | Enrico Di Geronimo


*per la prima volta al Teatro di San Carlo

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Produzione del Teatro di San Carlo

Aprile - Maggio 2021


SERIE CREMISI

Venerdý 30 aprile, ore 20.00 - Tariffa III

Domenica 2 maggio, ore 17.00 - Tariffa III

Martedý 4 maggio, ore 20.00 - Tariffa IV

Mercoledý 5 maggio, ore 18.00 - Tariffa IV

Giovedý 6 maggio, ore 18.00 - Tariffa IV

Venerdý 7 maggio, ore 20.00 - Tariffa IV

Sabato 8 maggio, ore 19.00 - Tariffa III

Martedý 11 maggio, ore 20.00 - Tariffa IV

Mercoledý 12 maggio, ore 18.00 - Tariffa IV

Giovedý 13 maggio, ore 18.00 - Tariffa IV

Spettacolo Fuori Abbonamento


Spettacolo in Italiano con sovratitoli in Italiano e in Inglese
Durata: 3 ore circa, con intervallo

La genesi di Butterfly illustra bene la curiositÓ intellettuale di Puccini. Giunto a Londra per una replica di Tosca, nell'estate del 1900, si era recato in un teatro di prosa per assistere ad un dramma tratto dalla vicenda della Signora dei crisantemi dello scrittore-viaggiatore Pierre Loti, e ne era rimasto folgorato. Con cura meticolosa seguý la redazione del libretto da parte di Illica e Giacosa mentre si procurava materiale etnico sul Giappone attraverso la moglie dell'ambasciatore giapponese in Italia. Dalla sua prima rappresentazione alla Scala di Milano nel 1904, che fu un fiasco preannunciato, l'opera vide una lunga serie di trionfi che non si Ŕ mai arrestata fino ad oggi. Storia di amore puro e ingannato, di attesa e di morte, in Butterfly la musica agisce da protagonista assoluta nel canto e nell'orchestra, dando vita a maschere e colori inzuppati nell'orientalismo, con una partecipazione emotiva totale. Il regista di questa recente e molto apprezzata produzione del San Carlo, Ferzan Ízpetek, ha trapiantato la vicenda negli anni successivi al disastro nucleare di Nagasaki con grande rispetto per l'originale pucciniano, e con la sola libertÓ dell'inserzione cinematografica durante il coro a bocca chiusa, che Ŕ poi la sua firma d'autore, come avviene anche in Traviata.

á

Continuando a usare questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie in conformità alla nostra Cookie Policy×