• +(39) 081415555
  • +(39) 081422344

Ercolano era una antica citta romana, situata nel terrirorio dell'attuale comune diáErcolano a circa 4 chilometri da Napoli.
Essa deve la sua notorietÓ al fatto che fu distrutta insieme aáPompei il 24 agosto del 79 d.C. da una eruzione deláVesuvio che la seppellý sotto una strato di materiale piroclastico che poi, solidificandosi, Ŕ divenuto tufo vulcanico.
Durante la notte una colonna di materiali vulcanici che era stata spinta fino alla stratosfera, ricominci˛ a cadere suláVesuvio. Il flusso piroclasticoformato, formato da una mistura di gas incandescenti, cenere e lapilli precipit˛ giu versoáErcolano. All'una di notte raggiunse le case e il suo calore intensissimo uccise tutti gli abitanti in qualche secondo. Il flusso non fece grandi danni agli edifici.
Il sorprendente stato di conservazione degli edifici e dei loro contenuti Ŕ dovuto a tre fattori: dal momento in cui il vento cambi˛ e la cenere cominci˛ a cadere suáErcolano, gli edifici erano gia stati tutti riempiti di materiali: i tetti quindi non crollarono.
Il calore enorme del primo flusso piroclastico carbonizzo la superficie di tutti i materiali organici togliendo loro l'acqua, il profondo e denso strato di tufo di oltre 25 metri form˛ un sigillo ermetico suáErcolano per oltre 1700 anni.
Gli scavi iniziarono nel 1738. La pubblicazione di"ále antichitÓ di Ercolano " ebbe un effetto enorme sull'incipiente movimento Neoclassico europeo, malgrado la limitata diffusione dell'opera. Alla fine del Settecento motivi ispirati a Ercolano cominciarono ad apparire negli stili dai mobili dalle decorazioni alle pareti, ai tavoli a tre piedi ai profumi, alle tazze.

Nel '900 gli scavi sono stati ripresi e ancora una volta la citta Ŕ tornata alla luce: tuttavia ancora molti edifici pubblici e privati, incluso il complesso del foro, devo ancora essi scavati.

Orari e periodi d'apertura: orario continuato 8.30 - 17.00 (15.30 ultimo ingresso) dal primo novembre al 31 marzo. Orario continuato 8.30 - 19.30 (18.00 ultimo ingresso) dal primo aprile al 31 ottobre. Giorni di chiusura: il primo gennaio, il primo maggio e il 25 dicembre.

Biglietti: ingresso gratuito per i cittadini dell'Unione Europea minori di 18 anni o maggiori di 65. Biglietto ordinario valido anche per altri tre siti (Boscoreale, Oplonti e Stabia), valido un giorno 11.00 Euro, ridotto 5.50 Euro. Biglietto cumulativo ordinario (Ercolano, Pompei, Boscoreale, Oplonti e Stabia), valido tre giorni: 13,43 Euro, ridotto: 6,71 Euro.

Continuando a usare questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie in conformità alla nostra Cookie Policy×